Luke

ROMANZO BREVE

  • Lunghezza stampa: 96 pg
  • Utilizzo simultaneo di dispositivi: illimitato
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano

 

SINOSSI

Luke Donovan è l’avvocato più in vista di Baltimora. È soprannominato lo Squalo per la sua abnegazione e la sua dedizione nel perseguire la giustizia a ogni costo. Ma questa è solo la facciata che l’uomo presenta al mondo: pochi sanno che Luke ha un passato dolorosissimo alle spalle, di cui porta addosso ancora le cicatrici.
Irina è un’anima perduta, una sopravvissuta. Venduta dalla sua stessa madre alla mafia ceca quando era appena adolescente, nella sua giovane vita ha conosciuto solo violenze e soprusi. Quando Luke e Irina si incontrano al Fallen Angels, un club per soli uomini, per volere di un destino capriccioso, entrambi sanno che non saranno più gli stessi da quel momento in poi, perché sono attratti l’uno dall’altro come due calamite. Luke dovrà combattere la sua battaglia più importante stavolta, e non avverrà nell’aula di un tribunale, perché si ritroverà di fronte nemici più subdoli e decisamente più pericolosi.
Una storia d’amore e riscatto che vi catturerà dalla prima all’ultima pagina… perché vale sempre la pena combattere per amore.

ESTRATTO

Praga, 14 febbraio 2009

Ho freddo.
Apri quella cazzo di bocca!
È come se fosse ancora qui, Anatoly, come se ce l’avessi ancora davanti. Ha gli occhi cattivi, l’avevo detto a mamma. Occhi da matto, ma lei ha riso.
Mi tiro le ginocchia al petto.
Fa tanto freddo qui dentro.
Tantissimo.
Me lo sento penetrare nella carne, sotto la pelle, dentro la bocca.
Irina! Non farmelo ripetere, apri quella fottuta bocca. Adesso!
Perché la sua voce mi tormenta ancora così? Eppure se n’è andato. Ma le sue grida no, quelle me le ha lasciate nella testa…
Affondo il volto tra le ginocchia e chiudo gli occhi. «Sparisci ti prego… sparisci e lasciami in pace, vattene via… ti prego…ti prego…» Lo dico sotto voce, mentre le lacrime mi scivolano addosso, mi bagnano e il freddo aumenta, aumenta di continuo. Le ho dette anche a lui, quelle parole, a quel fottuto figlio di puttana, quando mi ha afferrato per i capelli e mi ha sbattuta a terra. Le ho ripetute come una supplica, gliele ho urlate tra le lacrime, ma…
Non ha smesso, Anatoly… lui non ha smesso…

 

* * *

 

Non so da quanto tempo me ne sto qui, rannicchiata nell’angolo più lontano di questa stanza buia la cui unica luce è quella fornita dai pallidi raggi della luna che entrano da una piccola finestrella, lì in alto sul soffitto. So solo che non voglio stare in quel letto con le lenzuola sporche del mio sangue. Piuttosto muoio di freddo, qui, per terra, ma lì sopra non ci salgo, non di nuovo.
Eppure tua madre ha detto che eri docile come un agnellino, ubbidiente, ma mi sa che quella lurida puttana non me l’ha raccontata giusta!
Ancora la sua voce che irrompe nella mia testa. Mi porto le mani alle orecchie, me le premo forte sperando che smetta di tormentarmi.
Un urlo rompe il silenzio.
Rabbrividisco a quel suono. Pare il lamento di una bestia in agonia.
Ci metto un po’ a capire che sono stata io a emetterlo. Mi porto una mano alla bocca e premo, ma quando la sento bagnarsi la stacco di colpo. Non è saliva quella cosa viscida e densa che mi ricopre il palmo, no, è sangue! Con la punta della lingua percorro le labbra e trovo lo squarcio. Le mie mani si stringono a pugno, le sbatto a terra, poi getto la testa all’indietro. Il rumore sordo che fa quando la picchio sulla parete a cui sono poggiata mi scuote, inizio a tremare e allora sollevo la mano destra e quasi mi ficco il pugno dentro la bocca.
Ho paura.
Ma è inutile.
Qui dentro è tutto inutile… e la paura non mi salverà!
Ora sei mia, e farai quello che dico io… intesi, Irina? Di nuovo lui, a ricordarmi chi sono, ma io non voglio più essere nessuno, voglio solo sparire!
Mi sento sporca, macchiata… segnata. Anche se so che non è colpa mia.
Non può esserlo, vero?

Per acquistare il romanzo

 

Perché leggere il romanzo?

L’autrice ci guida nei segreti della storia!

 

  • Sarah, quando hai progettato questa storia?

Non progetto le storie, non ci riesco, di solito sono loro a bussare alla mia porta e a voler essere raccontate.

  • Sei stata ispirata da qualche lettura, vecchia o recente? Hai qualche modello di riferimento, per scrivere dark-romance?

No, di solito le mie ispirazioni le trovo nella vita reale. E anche alla seconda domanda la risposta è no. Leggo tantissimo e di tutto, sono onnivora ma prediligo i gialli e i libri che hanno una storia forte, qualcosa che mi colpisca e mi faccia pensare, la mia autrice preferita in fatto di gialli è la grandissima Agatha Christie, per il resto non ho preferenze, guardo più alla storia che a chi l’ha scritta.

  • L’ambientazione è reale o di fantasia?

Essendo le mie storie contemporanee è reale, le città in cui ambiento i miei libri esistono, quindi cerco di attenermi molto alla geografia del posto, al clima e anche alla topografia. Posso inserire dei locali dove non ci sono, o mettere nomi diversi, ma di solito preferisco inserire cose esistenti.

  • Parlaci dei personaggi e definiscili brevemente con qualche aggettivo. Qualcosa che li renda irresistibili agli occhi del lettore.

Luke Squalo Donovan è un uomo “con le palle”, se mi è concesso il termine.
Irina una sopravvissuta.
Raul Ortega un bastardo senza pietà.

  • Che cosa desideri comunicare al lettore, con questo romanzo? C’è un significato nascosto, sotto la trama?

Ognuno di noi ha in sé il bene e il male, inutile negarlo, dobbiamo solo accettarci per quello che siamo, ma sbagliare è umano, l’importante è capire di averlo fatto e provare a rimediare. Ogni libro ha un significato nascosto, ma cambia per ognuno di noi, credo dipenda tanto dal momento in cui viene letto, dallo stato d’animo e dalle emozioni che ci suscita.

 

BIOGRAFIA DELLAUTRICE

Sarah King è nata a Venezia dove vive tutt’ora. Lettrice accanita e onnivora fin da piccolissima (la passione le è stata trasmessa dalla madre, insegnante) si è sempre dilettata con la scrittura, ma solo nel 2016 ha deciso di iniziare a pubblicare le storie che scrive.
Finora ha pubblicato:
La mia ossessione sei tu – 2016 – genere: romance
Tu mi appartieni (il seguito di La mia ossessione sei tu) –  2016 – genere: romance
Noi… oltre tutto – un racconto breve nel 2017 – genere: romance
Luke – 2017 – genere: dark-romance

 

Chi ha letto questo libro lo promuove per

Esprimi il tuo parere e scopri quali voci hanno scelto gli altri lettori!

Precedente Prigioniero nudo Successivo È me che vuoi