LA TRECCIA


 

«L’autrice tratteggia con incredibile maestria il ritratto di tre donne che si ribellano al loro destino, tre storie che rivelano un’umanità fragile eppure vibrante. »
Le Figaro

di Laetitia Colombani

In libreria dal 3 maggio

UN CASO LETTERARIO INTERNAZIONALE

Da un anno in testa alle classifiche francesi
Oltre 300.000 copie vendute
In corso di traduzione in 29 paesi

 

 

L’autrice sarà a Milano e Roma
8-10 maggio

 

 

A un primo sguardo, niente unisce Smita, Giulia e Sarah. Smita vive in India, incatenata alla sua condizione d’intoccabile. Giulia abita a Palermo e lavora per il padre in uno storico laboratorio in cui si realizzano parrucche con capelli veri. Sarah è un avvocato di Montréal che ha sacrificato affetti e sogni sull’altare della carriera.
Eppure queste tre donne condividono lo stesso coraggio. Per Smita, coraggio significa fuggire con la figlia, alla ricerca di un futuro migliore. Per Giulia, coraggio significa tentare l’impossibile per salvare l’azienda di famiglia dal fallimento. Per Sarah, coraggio significa non crollare quando il medico pronuncia la parola «cancro».
Tutte e tre dovranno spezzare le catene delle tradizioni e dei pregiudizi; percorrere nuove strade là dove sembra non ce ne sia nessuna; capire per cosa valga davvero la pena lottare. Smita, Giulia e Sarah non s’incontreranno mai, però i loro destini, come ciocche di capelli, s’intrecceranno e ognuna trarrà forza dall’altra.

 

 

Precedente Così crudele è la Fine Successivo FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLA STORIA - XIV EDIZIONE