Lucy

LUCY

di Fiorella Rigoni

 

 

  • Formato: Formato Kindle
  • Lunghezza stampa: 198
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • Prezzo: 1,53 Euro

Un patrigno perverso.
Tante, troppe molestie subite in silenzio.
Una giovane vita da salvare.

 

 

Sinossi

Lucy è una ragazza di sedici anni. Brava a scuola, timida e carina. Insomma, una come tante.
Frequenta la scuola superiore, però non è come tutte le sue compagne, lei non segue le mode, anzi, si nasconde sotto maglioni troppo larghi. Non va alle feste e non è popolare tra i suoi coetanei.
Passa il tempo in casa a studiare. L’unica che le parla è Laura, una compagna di classe. Gli altri la considerano strana e la tengono a distanza.
Lucy ha un segreto impossibile da confessare. Subisce le attenzioni del patrigno che, con il tempo, si trasformano in molestie sessuali.
In un freddo giorno d’inverno arriva l’amore. Inaspettato. Per Lucy sembrano aprirsi le porte del paradiso, ma ci penserà il patrigno a riportarla con i piedi per terra.
La giovane, dopo aver subito l’ennesima violenza, entra in crisi, dentro di lei pensieri atroci prendono forma.
Estratto

Entra in salotto, cercando di fare meno rumore possibile, tentando di passare inosservata. «Io esco» annuncia a voce bassa.
Camilla le fa un sorriso. «Divertiti e non tornare troppo tardi».
Roberto si limita a fissarla, il suo sguardo è molto eloquente e lei china il capo rassegnata. Esce di casa e scende le scale di corsa, quasi stesse fuggendo. Fuori l’aria è fredda, la respira a pieni polmoni. Sa cosa significa l’occhiata che il patrigno le ha lanciato, sa che stasera dovrà ospitarlo nel letto e questo oggi la sconvolge più di sempre. Si mette una mano sulla bocca, trattiene le lacrime a stento. La rabbia le cresce dentro con forza, ma non basterà a scacciarlo, non basterà per fermarlo.
Attraversa la strada in volata, fugge lontano. Vorrebbe che quei pensieri si disperdessero al vento, si congelassero e cadessero a terra frantumandosi in mille piccoli pezzi. Ma non succede, non accade mai. Rimangono lì, nella sua testa, a torturarla, a farla impazzire.

 

 

 

 

Estratto

Oh … sì,

vederti prostrata ai miei piedi

mi rende felice!

Soggiogare la tua mente,

imprigionare il tuo corpo,

tarpare le ali della tua anima,

renderti schiava di ogni mio volere,

mi fa sentire potente!

Godo nel darti dolore,

nel farti soffrire

affinché le mie voglie tu continui a soddisfare,

nel chiuderti ogni via d’uscita,

nel farti cadere sempre più giù!

Sono bastardo?

Un lurido, viscido verme?

È vero,

lo ammetto,

ma sapessi come questo appaga il mio desiderio.

La voglia di te cresce,

prepotente,

m’infiamma i pensieri,

il corpo,

la mente.

Rialza quel viso!

Mi devi guardare!

Mi devi toccare!

Perché adesso voglio godere,

allunga la mano e fai il tuo dovere!

Non indugiare,

muoviti adesso!

 

 

 

Estratto

«Ma non lo capisci?» risponde con furia. «Non sono come tutti voi, non ce la faccio a restare lì dentro, a sentirmi tutti quegli sguardi addosso!»
Stringe i pugni, le spuntano le lacrime. Non vuole piangere, non vuole farsi vedere debole e fragile. Serra le labbra con forza per ricacciarle indietro. Lei è una dura, è cattiva, questo dicono le chiacchiere che circolano a scuola.
«Non so parlare, non so far ridere e stare in mezzo alla gente, non so stare agli scherzi, cosa ci faccio qui?»
L’ira le cresce dentro e le fa dire cose che non vorrebbe, le fa fare cose che non dovrebbe. Serra con forza i pugni, se solo potesse spaccherebbe tutto.
Nico le si avvicina.
«Ho sbagliato a venire, non è il mio posto questo. Non mi diverto a stare qui, non so cosa dire. Meglio se me ne vado a casa» fa un passo avanti.
Lui la prende per un braccio, la blocca.
Chiude gli occhi, non ama essere toccata, ma non è quello a fermarla adesso. Il suo piccolo cuore ha fatto un balzo e ora sta facendo le bizze. Il suo stomaco è in subbuglio e la sua mente è confusa da tutto quello che sta provando.
«Non andartene» bisbiglia Nico con un filo di voce. «restiamo pure qua fuori se vuoi, ma non andare via».
Non riesce a capire perché l’ha fermata. Sa solo quanto vorrebbe stringerla tra le braccia, quanto desidera accarezzare quel viso triste e far sorridere quegli occhi spenti.
«Non m’interessa nulla della partita, era solo una scusa per vederti» è vicino, le serra ancora il braccio. Ma la sua presa non è forte, vuole solo trattenerla, non farle del male.

 

Biografia dell’autrice

Fiorella Rigoni nasce nel lontano 1969 in un piccolo paesino di montagna, Asiago. Lettrice onnivora fin da piccola e scrittrice per passione. Ama scrivere storie forti, a volte cruente, ma poi finisce per scrivere anche altri generi.
Nel 2011 è arrivata secondo al concorso NEL BUIO con il racconto Aspettando la morte, pubblicato nell’omonima antologia. Nello stesso anno ha pubblicato un racconto di fantascienza sulla rivista Altrisogni.
Nel 2012 ha pubblicato il libro MINON scritto a quattro mani con Alexia Bianchini edito da Ciesse edizioni, il suo racconto L’ULTIMO VIAGGIO DEL SIGNOR ROSSI è stato inserito nell’antologia D-DOOMSDAY edita da Ciesse edizioni. LA RACCHIA edito da Sogno edizioni.
Nel 2013 ha pubblicato LUCY, edito prima dalla Mela avvelenata e poi autopubblicato.
Nel 2014 ha pubblicato una novella horror CHANGELING scritta a 4 mani con Anna Grieco, un racconto nell’antologia REM
Nel 2014 ha pubblicato la raccolta di racconti horror URLA DAL SILENZIO e il racconto fantasy LUKAS
Nel 2015 ha pubblicato i racconti: DESIDERIO OSCURO, RED NIGHTMARE.
Nel 2016 ha pubblicato il romance SEI MIA scritto a 4 mani con Anna Grieco, la saga LE CRONACHE DEGLI ARCANGELI edita da Harper Collins Italia scritta a 6 mani con Anna Grieco e Alexia Bianchini sotto lo pseudonimo Alexis Ann Flower
Nel 2017 ha pubblicato il romanzo breve OLTRE OGNI IMMAGINABILE RAGIONE
Nel 2017 ha pubblicato il romance TU, IL MIO DOMANI
Nel 2017 ha pubblicato il romance IL PREZZO DELL’AMORE
Ha partecipato a varie antologie con racconti horror.

 

 

Precedente IL CERCHIO SI CHIUDE Successivo Amori e pregiudizi nella libreria dei cuori solitari

Lascia un commento

*