Mala vida

Mala vida

Mala vida

di Cristel Caccetta

 

  • Copertina flessibile: 176 pagine
  • Editore: Leggereditore (7 novembre 2018)
  • Collana: Narrativa
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8865089865
  • ISBN-13: 978-8865089866

 

E se la libertà tanto sognata somigliasse invece a un gabbia da cui non si può uscire?

 

Un romanzo sull’inesorabile navigare che è la vita, sulla possibilità, benché sia inverosimile, di governarne il vento, manovrare le vele e improvvisamente invertire la rotta. Carla giunge a Roma dal Salento per allontanarsi dalla sua famiglia, collusa con la malavita. In tutti coloro che incontra ritrova una parte di sé. Ma forse Carla ha solo bisogno di perdersi per smettere di soffrire e dimenticare ciò che ha subito. Alla fine imparerà l’importanza di chiudere per sempre i ponti con il passato per liberarsi davvero dai propri fantasmi e dalle proprie paure.

Sinossi
Carla ha vent’anni e sogna la libertà. Odia l’amore da cui scappa per non esserne dipendente, odia la mancanza d’amore che la fa sentire sola e la costringe alla continua ricerca di altro, ma soprattutto odia la sua famiglia: collusa con la malavita, l’ha privata dell’amor proprio e dell’affetto di suo fratello Claudio, l’unico sentimento in grado di farla sentire completa. Giunta a Roma da un piccolo paesino del Salento, disillusa ma affamata di vita, Carla cerca sé stessa nella stravagante umanità che incontra. In tutti ritrova una parte di sé: in Paul il dolore di chi ha sofferto profondamente, in Veronica il desiderio di guarire le vittime innocenti degli abusi, in Blue il coraggio di sperimentare un mondo a colori e in Marco la capacità di vedere l’anima delle persone… Ma forse quello che Carla cerca davvero è perdersi per non soffrire più e dimenticare la violenza subita. Alla fine scoprirà che per liberarsi davvero dai propri fantasmi e dalle proprie paure non basta fuggire ma chiudere una volta per tutte i conti con il passato.

Mala vida

 

Biografia dell’autrice:
Cristel Caccetta (classe 1990) è una giovane scrittrice, attrice e danzatrice. Dopo aver conseguito il diploma presso l’accademia Teatro Azione, prende parte a vari spettacoli teatrali, documentari e lungometraggi, tra cui La grande bellezza di Paolo Sorrentino. Nel 2016 in occasione della rassegna Tradizione Teatro vince il premio di produzione con lo spettacolo Terra ca nun senti. Nel 2018 è tra i protagonisti del film Vengo anch’io, del noto duo comico Nuzzo-Di Biase. Autrice di Attraverso la sua anima tremo (2008, Pensa Editore), con Mala vida fa il suo ingresso nel catalogo Leggereditore.

 

Precedente Il Natale e gli animali Successivo Destino – La ricerca della mezza spada