Codice Kingfisher

CODICE KINGFISHER

di Anonymous 

 

 

  • Lunghezza stampa: 302
  • Editore: Longanesi (31 gennaio 2019)
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B07MTHLFD1

Amazon

 

“Grace Elliott era seduta su un divano viola pieno di macchie nell’albergo meno caro del centro città. L’arredamento della junior suite risaliva agli anni Ottanta, periodo in cui fotografie sbiadite di surfisti in spiaggia erano considerate arte. L’intonaco e la moquette erano crivellati di buchi, il soffitto costellato di muffa e lo specchio opaco e incrostato di strisce rosa. Il nono piano era riservato ai fumatori. A livello olfattivo, la stanza 927 ricordava gli effluvi corporei di una generazione di tabagisti sudati che avevano consumato troppe birre e gettato alle ortiche la loro vita. A Grace, però, piaceva. Mentalmente prendeva nota di tutto, per potersi ricordare in futuro di ogni minimo particolare del pomeriggio che avrebbe rilanciato la sua carriera.”

Codice Kingfisher, è un political thriller basato su una teoria cospirazionista in cui sono facilmente rintracciabili i principali attori dell’attuale scenario politico internazionale e gli incerti rapporti diplomatici tra il presidente degli Stati Uniti in carica e la Russia di Putin.
Alla vigilia delle Elezioni Presidenziali americane del 2016, la giornalista Grace Elliott si imbatte nella vera storia della prima moglie del candidato repubblicano, una donna bella e intelligente, proveniente da un paese satellite dell’ex Unione Sovietica, approcciata decenni prima dal KGB alla fine della sua carriera di ginnasta olimpica e inviata negli USA come spia per intrecciare legami con il gotha economico e finanziario americano.

A partire da questo spunto fantasioso ma verosimile, Codice Kingfisher fa propria la grande tradizione della spy story letteraria, da Martin Cruz Smith a John Le Carrè e nel creare una storia di grande efficacia narrativa getta una luce nuova e provocatoria sugli attuali legami politici ed economici tra Stati Uniti e Russia.


L’autore di Codice Kingfisher è un affermato scrittore e giornalista americano che ha deciso di mantenere l’anonimato per proteggere l’identità della sua fonte: un agente operativo dell’intelligence degli Stati Uniti infiltrato da anni nelle reti di spionaggio internazionali. Un individuo attualmente ancora attivo con una copertura come uomo d’affari di successo e che oltre a fungere da ispirazione all’autore ha contribuito a instillare i numerosi interrogativi che circolano nella comunità di intelligence internazionale intorno a Donald Trump e alla sua ex moglie Ivana.

 

Precedente Se ami qualcuno dillo Successivo La Vendetta di Lord Hughes