Lyonesse: La perla verde

I mondi di Jack Vance | 5

Lyonesse: La perla verde

di Jack Vance

Maghi, pianeti alieni, guerre, avventure, intrighi: il grande fantasy di Jack Vance nel secondo libro della trilogia di Lyonesse

 

Titolo originale: Lyonesse: The Green Pearl, 1985
Traduzione di Annarita Guarnieri
Copertina di Luc Desmarchelier
A cura di Silvio Sosio

Romanzo | pagg. 543 | 29/10/2019 | Fantasy

 

EBOOK / € 6,99 / COMPRA ORA SU
Acquista su Delos StoreDELOS STORE Acquista su AmazonAMAZON Acquista su KoboKOBO Acquista su Google PlayGOOGLE PLAY

 

SINOSSI

Quando la perfida maga Desmëi decise di lasciare questo mondo diede vita a due entità che ricevettero la sua bellezza e la sua personalità: tutto il male venne estratto e condensato in una perla verde che sprofondò nell’oceano.
Ma era destino che finisse così. La perla venne inghiottita da un pesce, il pesce venne pescato, la perla rubata, comprata, sepolta e ritrovata, lasciando dietro di sé, ogni volta, una scia di morte e follia.
Intanto Aillas, giovane e saggio re del Troicinet, deve vedersela con il disordine nell’Ulfland Meridionale, paese del quale ha ereditato la corona, e con le scorrerie degli Ska: e ci sono anche gli intrighi e le minacce di Casmir, che ancora non sa chi sia il giovane che, secondo la profezia, gli ruberà il trono delle isole Elder.
Per scoprirlo invia a Troicinet l’astuto mago Visbhume, che rapisce la principessa Glyneth trascinandola in un mondo alieno dove, tra mostri e strane popolazioni, dovranno battersi per poter tornare sulla Terra.

Un grande fantasy che coniuga la tradizione culturale nordica e celtica con la fantasia sfrenata del più famoso paesaggista della fantascienza.

 

Jack Vance (1916-2013) è stato uno dei più grandi autori di fantascienza e fantasy, e certamente tra i più amati dal pubblico. Dopo una serie di lavori di ogni genere, durante la Seconda guerra mondiale si arruola nella marina mercantile e gira il mondo. In questo periodo comincia a scrivere il ciclo della Terra Morente. Tra gli Anni cinquanta e settanta viaggia, in Europa e nel resto del mondo, traendo da queste esperienze esotiche gli spunti per i suoi romanzi: Il pianeta giganteI linguaggi di Pao, il ciclo di Durdane. Nella sua carriera ha scritto decine di romanzi di fantascienza, fantasy e gialli, per un totale di oltre sessanta libri; tra i titoli più famosi ricordiamo i cicli di Lyonesse, dei Principi demoni, di Alastor. Storie ricche di fascino, di personaggi indimenticabili, narrate con uno stile elegante e immaginifico.
Delos Digital insieme in collaborazione Spatterlight si è data l’impegno di riportare sul mercato le opere di questo grande autore.

 

Precedente A proposito di Audrey Successivo Osamu Dezaki Il richiamo del vento