L’ULTIMA ORA DEL GIORNO

«Commovente. Una potente storia di sacrificio, dolore e, infine, redenzione.»

Sunday Express

L’ULTIMA ORA DEL GIORNO
Virginia Baily

L’ULTIMA ORA DEL GIORNO
Titolo originale: The Fourth Shore – Traduzione di: Giuseppe Maugeri
Pagine: 396 – Prezzo: 16,60 €
In libreria dal 19 settembre

 

SINOSSI

Trasferendosi in Inghilterra col marito, Liliana si è lasciata ogni cosa alle spalle: la famiglia, gli amici, gli errori. Per anni ha condotto un’esistenza di quieta serenità. Eppure basta un titolo letto per caso sulla Repubblica per mandare tutto in frantumi: Abramo Cattaneo – oppositore del regime di Gheddafi – è stato vittima di un attentato a Roma e adesso è in ospedale, in condizioni critiche. Liliana ne è certa: quell’uomo è il figlio di suo fratello Stefano. Deve andare da lui. Questa potrebbe essere l’ultima occasione di affrontare un passato da cui fugge da troppo tempo…
Quando sbarca a Tripoli, appena diciottenne, Liliana Cattaneo guarda la sua nuova terra, il suo nuovo inizio, col cuore carico di gioia. È il 1929 e lei non vede l’ora di riabbracciare Stefano, che ha preferito l’esilio alla tessera del partito fascista. Lì, in Tripolitania, la morsa del regime è meno stretta. La gente sembra più amichevole, l’atmosfera meno opprimente, le possibilità infinite. Ma l’apparenza inganna. Ben presto, Liliana dovrà fare i conti con una realtà più complessa delle storie di conquista e civilizzazione che ha sentito durante il viaggio. Sotto la superficie di quella città incantevole, Liliana trova un mondo ambiguo, che ribolle di violenza e inganno. Un mondo corrotto
e brutale, in cui la sua ingenuità e la sua fame d’amore sono debolezze imperdonabili, e in cui un passo falso può costarle molto caro…

Con maestria e sensibilità, la penna di Virginia Baily ci guida lungo un viaggio di perdita e di speranza, che tocca Roma, Tripoli e Londra, ripercorrendo il cammino di una donna tanto fragile quanto coraggiosa. Una donna che finalmente trova la forza di perdonarsi e di ritrovare ciò che aveva perso ma mai dimenticato: casa.

 

«Un autentico piacere.»
The Observer
«Avvincente come un thriller…
davvero, davvero bello.»
Daily Mail

 

L’AUTRICE

Virginia Baily è nata e cresciuta in Inghilterra, dove ha conseguito un dottorato in Letteratura inglese, ma ha vissuto per diverso tempo a Roma, imparando a conoscere e ad amare la lingua, la storia e la cultura del nostro Paese. Attualmente vive a Exeter, nella regione del Devon, e dirige la rivista Riptide, che seleziona e pubblica racconti dei migliori scrittori esordienti inglesi.
Si è imposta all’attenzione del pubblico e della critica di tutto il mondo grazie a Una mattina di ottobre, romanzo ispirato alla vicenda del rastrellamento del ghetto di Roma. L’ultima ora del giorno è il suo secondo romanzo pubblicato in Italia.

Precedente Crisis Successivo LA RADICE DEL SOLE