Il Battito del Tempo

Genere: Romance contemporaneo paranormal
Disponibile su Amazon, a €1,99
 
.
 Al tempo,
che passa.
Sinossi
Un amore predestinato. Un incantesimo da spezzare. Una storia d’amore che nasce e cresce ai confini del tempo. Liria soffre di crisi di panico e vive isolata nell’antico casale dov’è cresciuta. Finché un giorno il tempo si ferma e, per la prima volta, le pareti tra cui si è sempre sentita al sicuro le sembrano ostili, minacciose. Spaventata, esce di casa, ma le strade deserte sono immerse in un silenzio sospeso. In giro vede un uomo biondo completamente immobile, seduto alla guida di una Range Rover. Da allora, ogni giorno, alla stessa ora, il tempo si fermerà e l’incontro quotidiano con lo sconosciuto diventerà una costante. Per quanto assurda possa sembrare quella specie di trappola temporale, Liria è convinta che abbia un senso e che solo l’uomo immobile potrà aiutarla a capirlo.
 .
Un estratto

Mentre attendeva che il caricamento della pagina fosse completato, non sapeva se sperare o no di trovare un messaggio di quella Liria. Comunque fosse, eccolo.
Porca miseria, imprecò tra sé.
Diceva:
Innanzitutto, la ringrazio per avermi dato un’altra possibilità. Se sta leggendo questa e-mail è perché ha deciso di non bloccare il mio indirizzo. Ora, per provarle che tutto quello che ci sta capitando non è soltanto frutto della mia immaginazione, le vorrei chiedere: dove sono finiti i suoi occhiali da sole? Liria.
«Cosa?!» sbottò Thomas ad alta voce.
“Dove sono finiti i suoi occhiali da sole?” Che c’entrava quella donna con i suoi Ray-Ban? Erano spariti; li aveva rubati lei? E quando? La macchina era rimasta chiusa, ne era più che sicuro. Lui non dimenticava mai di chiuderla, proprio perché la lasciava posteggiata per strada, dove tra l’altro, poche settimane prima, circa alla stessa ora avevano cercato di scassinare la porta del laboratorio del panettiere.
Scrocchiò le dita e poi scrisse:
Ora presumo che lei avrà una spiegazione plausibile riguardo all’enigma della scomparsa dei miei Ray¬ban e di come simbolizzino qualcosa di molto misterioso, tipo l’anello che ci lega. Ok, sono qui. L’ascolto, signora Liria.
Era molto soddisfatto della propria inventiva.
Incrociò le braccia e si appoggiò allo schienale della poltroncina, osservando lo schermo. Attese quattro minuti prima che arrivasse la risposta.

 

Perché leggere Il Battito del Tempo? 

Abbiamo intervistato Alexandra per voi!

Buongiorno, Alexandra, quando hai progettato questa storia?

Molti anni fa, non ricordo esattamente quanti. L’idea di partenza era per un racconto breve, invece nel tempo, riscrivendola, la storia è diventata sempre più lunga.

Sei stata ispirata da qualche lettura, vecchia o recente?

No. L’ispirazione è partita da una domanda. Un giorno, mentre ero in cucina a preparare la crema del tiramisù, guardavo l’orologio del microonde per tenere conto dei minuti e a un certo punto mi sono chiesta: cosa succederebbe se adesso il tempo si fermasse?

L’ambientazione è reale o di fantasia?

L’ambientazione è un mischio di realtà e di fantasia. È tutto reale, tranne il tempo che si ferma.

Il romanzo è autoconclusivo o rientra in una serie/saga?

Autoconclusivo.

Parlaci dei personaggi e definiscili brevemente con qualche aggettivo. Qualcosa che li renda irresistibili agli occhi del lettore.

Dopo la morte del marito Liria ha iniziato a soffrire di crisi di panico. È una donna fragile, ma dovrà ritrovare il coraggio, la forza in se stessa e la determinazione per dare una risposta al mistero che la lega a Thomas, ragazzo sensibile, forte e sicuro di sé. Quando lui conoscerà Liria, dovrà mettere in dubbio le proprie certezze e credere nell’impossibile per poterla aiutare.

Qual è il pubblico ideale per questa storia? È un testo per tutti o per fasce di lettori ben precise, ad esempio per adolescenti, adulti o è pensato per un pubblico prevalentemente femminile o maschile?

È un romanzo per donne di ogni età che amano le storie romantiche con un pizzico di mistero soprannaturale.

Che tipo di linguaggio ha scelto, per questo romanzo? Colloquiale, forbito, diretto ecc…?

Il linguaggio è principalmente colloquiale perché esprime i pensieri e le sensazioni dei personaggi – persone normali che vivono in tempi moderni – e con un tocco magico che influisce nello stile di scrittura.

Che cosa desideri comunicare al lettore? C’è un significato nascosto, sotto la trama?

Ho voluto parlare di predestinazione, di destino, di salvezza e di guarigione. Di un segreto che dovrà essere svelato perché la vita di due persone possano oltrepassare le barriere del tempo e dello spazio. Di un amore romantico, magico, sconfinato, che guarisce tutte le ferite.

Hai usato una tecnica particolare, per scrivere questo romanzo?

Per sviluppare al meglio la trama, ho diviso la storia in tre parti narrative: nella prima il punto di vista è quello della protagonista, nella seconda quello del protagonista. Nella terza parte si aggiunge il punto di vista del fratello della protagonista, che serve come elemento di congiunzione tra tutti i personaggi e il mistero che li legga.

 

Chi ha letto questo romanzo lo promuove per

Esprimi il tuo parere e scopri quali voci hanno scelto gli altri lettori!

 

2 thoughts on “Il Battito del Tempo

  1. Alexandra Maio il said:

    Ringrazio I romanzi si raccontano per questa bellissima segnalazione e per l’opportunità di raccontarmi alle lettrici! Grazie di cuore! <3