Ghiaccio e argento

Il primo romanzo d’esordio a vincere il Best Swedish Crime Award 2019.
Un noir ambientato nella parte più estrema e isolata della Svezia.

STINA JACKSON

STINA JACKSON
Ghiaccio e argento

In libreria dal 26 settembre 2019
Pagine: 450
Prezzo: 18,60

 

Il romanzo di esordio di Stina Jackson, vincitrice del premio Best Swedish Crime Award, è diventato subito un caso editoriale in Svezia, vendendo 1.000 copie al giorno nei primi
80 giorni di uscita. È stato nominato miglior thriller del mese dal Sunday Times, il Guardian l’ha inserito tra i “Best recent thrillers” e i diritti di traduzione sono stati venduti in 24 paesi.

Sono trascorsi tre anni da quando la diciassettenne Lina è scomparsa da Glimmersträsk, un piccolo centro situato lungo una delle arterie che percorrono la Lapponia svedese da ovest a est, collegando le Alpi Scandinave con il mar Baltico.
Nonostante gli sforzi della polizia e l’attivo coinvolgimento di tutta la piccola comunità, le tracce della ragazza si interrompono alla fermata di un autobus a bordo del quale non è mai salita. Il padre, un insegnante di nome Lennart Gustafsson detto Lelle, trascorre da allora le brevi estati nordiche a guidare lungo i cinquecento chilometri della statale, detta Via dell’Argento, setacciandone a palmo a palmo le diramazioni, i boschi circostanti, le fattorie abbandonate, ossessionato dalla certezza che la figlia debba trovarsi in uno di quei luoghi.
La fine dell’estate e l’inizio di un nuovo anno scolastico significano per Lelle la sospensione delle sue ricerche, fino a quando viene a sapere che nella zona è scomparsa un’altra ragazza. Lelle è sicuro che ci sia un collegamento tra le due sparizioni e comincia ad indagare per conto proprio, arrivando a fare delle scoperte sconvolgenti.

 

 

Precedente Premio di poesia Aronte - Scadenza mercoledì 20 Novembre Successivo Qualcosa di personale