Come per la luna il sole

 

9788868829803

 

 

  • Autore: Manuela Stangoni
  • Data di uscita:2016
  • Pagine: 382
  • Copertina: morbida
  • Editore: Lettere Animate
  • ISBN: 9788868829803

 

Luna nasce e cresce a Genova, ma trascorre ogni estate a Badesi (Sardegna), dove, una tenera passione, la lega a Leonardo. Questa si rinnova anni dopo, ma le premesse sono di tutt’altro genere: Leonardo è impegnato con un’altra ragazza; Luna diventa preda delle attenzioni di uno sconosciuto; e in questo scompiglio, fa il suo ingresso Gianni, amico d’infanzia di Luna. Ci vorrà tempo e determinazione, da parte di ognuno di loro, per mettere un po’ d’ordine nelle loro vite. Per farlo dovranno affrontare quel dolore taciuto: fatto di sogni infranti, perdite inconsolabili, lontananza forzata; per tramutarlo in desiderio di rinascita e desiderio di vivere. Gli odori e i colori di Badesi sono stati le spezie.

efa29947

L’AUTRICE CI PRESENTA IL ROMANZO

 

Perché leggere il romanzo?

Perché uno si appresta a leggerlo pensando di trovarsi di fronte un romanzo sentimentale e invece poi scopre che oltre a questo vi è un po’ di giallo, un po’ di mistero; il tutto immerso nei paesaggi fantastici di una Sardegna assolata.

 

Come hai progettato questa storia?
E’ avvenuto tutto in maniera del tutto casuale. Mi trovavo in un periodo in cui i miei figli si stavano affacciando all’adolescenza: soprattutto la grande, e, ritenevo importante dovergli dire delle cose… cose che riguardavano la vita e il modo in cui affrontarla. Temendo che potessero annoiarsi e quindi sottostimare e dare poca importanza a questi dettami, decisi di riportarli in un romanzo. A quel punto non sarei stata più io a dirle, ma la protagonista, adolescente, del romanzo; nella quale avrebbero potuto rispecchiarsi.
Optai per il romanzo sentimentale perché ritengo che gli adolescenti si trovino in un periodo particolare, in cui, non gli basta più l’amore dei genitori, desiderano quello dei coetanei e magari quello di una persona in particolare.

 

Sei stata ispirata da qualche lettura, vecchia  o recente?
Ispirata no, ma sicuramente formata.
Leggere un libro è per me come entrare in un giardino… le parole sono i suoi fiori.
Ogni volta che entriamo in un nuovo giardino raccogliamo i fiori che più ci piacciono e ci fanno riflettere. Dopo averlo finito ci siamo arricchiti e non siamo più la persona di prima.

 

L’ambiente è reale o fantastico?
L’ambiente è reale: Badesi è davvero un paese della costa a nord della Sardegna. Le “spezie” che menziono, odori e colori, sono tutte reali.

 

Parlaci dei personaggi.
In queste pagine Luna, la protagonista, è fanciulla, adolescente e giovane adulta. Fino ai 13 anni la sua vita è scandita dalla serenità e la sicurezza che gli da il calore familiare.
Durante la tredicesima estate, che Luna trascorre come al solito a Badesi, l’amicizia con Leonardo, più grande di lei di quattro anni, si trasforma in un amore sussurrato. Leonardo sta aspettando che Luna cresca ancora un po’ e non vuole metterle fretta.
Terminata l’estate, Luna rientra a Genova con il rimpianto di aver lasciato Leonardo e di dover attendere nove mesi per rivederlo.
In realtà durante l’inverno si verificherà un evento che le procurerà un dolore immenso e non le permetterà di recarsi in Sardegna per ben sei anni.
Leonardo lo conosciamo come ragazzo attento, premuroso e affettuoso; ma quando Luna, dopo sei anni, ritorna a Badesi è scontroso e arrogante. Come mai? Viene da chiedersi. Cosa può essergli successo?
Gianni, amico d’infanzia di Luna, riprende quel ruolo; sempre molto affettuoso e premuroso con Luna… Ma non è che lui ha un interesse “diverso” nei suoi confronti?
E poi c’è l’anziano Zio Toni. Vetusto e lungimirante uomo del posto, dedito all’agricoltura ma ricco di una saggezza d’altri tempi. Svelerà a Luna alcuni aspetti esoterici tipici di questa antica terra sarda.

 

Cosa desideri comunicare al lettore?
Due concetti per me molto importanti. Il primo è già presente nella quarta di copertina: “cammina, corri, inciampa e cadi… ma rialzati sempre”. L’altro è il messaggio contenuto nella prima pagina, in cui invito a vivere piuttosto che esistere, e ancora, la vita è cadere viverla è rialzarsi.
Altri messaggi di natura didattica sono contenuti nei vari dialoghi tra Luna e gli altri personaggi del romanzo.

 

C’è un significato nascosto sotto la trama.
Il romanzo è nato proprio per questo.
Ho volutamente nascosto un po’ di didattica in questo romanzo che, ho cercato di vivacizzare il più possibile. Cosicché, chi si fosse apprestato a leggerlo lo potesse terminasse sentendo in se il piacere di una lettura avvincente; ma facendo tesoro di quanto scorre tra le righe.

 

Esploriamo l’autrice
Manuela Stangoni è nata a Genova nel 1968. Vive a Mignanego con il marito, due figli e due gatti.E’ una persona comune: una mamma e un’infermiera, con la passione per la lettura e la scrittura. Crede nel ruolo e nei valori della famiglia, nell’amore, nella lealtà, nel concetto di speranza, nel coraggio di vivere e anche nel perdono.
Il libro che stai tenendo in mano, è il suo esordio e lo ha scritto per dire a suo padre quanto ama la sua terra; per dire ai suoi figli: “Cammina, corri, inciampa e cadi… ma rialzati sempre”.
Buona lettura, Compagno di Viaggio, che tu possa emozionarti, come a me è accaduto nel comporlo.

Chi ha letto "Come per la luna il sole" lo promuove per

Esprimi il tuo parere e scopri quali voci hanno scelto gli altri lettori!

I commenti sono chiusi.