L’uomo nell’ombra

L’UOMO NELL’OMBRA
di DANIEL COLE

Thriller/mister/Suspense

 

“«Dio non esiste. Punto.» L’ispettore capo Emily Baxter osservò la propria immagine nel vetro riflettente della stanza degli interrogatori, in attesa che l’ingrata verità appena enunciata suscitasse qualche reazione nei suoi interlocutori in trepida attesa. Nulla. Baxter era molto provata. Dimostrava cinquant’anni, altro che trentacinque. Aveva il labbro superiore cucito con spessi punti di sutura neri che le facevano male ogni volta che parlava, ricordandole cose che avrebbe preferito dimenticare, sia vecchie sia più recenti. I graffi sulla fronte non si decidevano a guarire, aveva stecche sulle dita fratturate, e sotto i suoi vestiti fradici si celava un’altra decina di lesioni. Ostentando un’aria annoiata, Baxter si girò verso i due uomini seduti al tavolo davanti a lei. Entrambi rimasero zitti. Lei sbadigliò e cominciò a giocherellare con i suoi lunghi capelli castani, passando le poche dita sane in un groviglio creato da tre giorni di shampoo secco.”

Daniel Cole, una delle nuove voci del thriller inglese, torna in libreria con L’uomo nell’ombra dopo il successo del romanzo d’esordio Ragdoll pubblicato in 33 paesi. Sono passati diciotto mesi, ma le ferite traumatiche lasciate dagli omicidi del caso «Ragdoll» non sono scomparse. L’ispettore capo Emily Baxter riceve la visita inaspettata degli Agenti Speciali Elliot Curtis, dell’FBI, e Damien Rouche, della CIA, che le mostrano le fotografie dell’ultima vittima di un assassino: il corpo di un uomo appeso sul ponte di Brooklyn a New York dall’altra parte del mondo, con la parola “esca” incisa sul petto. Mentre la pressione dei media si intensifica, Emily Baxter riceve l’ordine di partecipare alle indagini e di ispezionare una nuova scena del crimine, questa volta a Londra: qui trova un corpo che presenta sul petto la parola “marionetta” incisa nello stesso modo. Mentre gli omicidi raggiungono l’apice della spettacolarità e si fanno sempre più mostruosi su entrambe le sponde dell’Atlantico, la squadra cerca disperatamente di seguire le tracce del killer. La loro unica speranza è capire a chi si riferisce la parola “esca”, come vengono scelte le “marionette” e soprattutto chi tira le fila, nascosto nell’ombra.

Un thriller vorticoso che sfida il lettore dalla prima all’ultima pagina. Una scrittura incalzante, pittorica e di intensa espressività. E soprattutto una protagonista piena di lati oscuri ma intrisa di grande umanità. Dura e spigolosa eppure fragile allo stesso tempo, la detective Emily Baxter non ha paura di dire sempre quello che pensa, a qualsiasi costo.

DANIEL COLE ha lavorato in passato come paramedico, per la RSPCA e più recentemente per la RNLI (un’organizzazione simile alla Guardia Costiera italiana). Negli ultimi anni si è dedicato con passione alla scrittura e ha ottenuto un contratto di pubblicazione per tre libri con Trapeze (Orion) che include anche diritti televisivi. Con i suoi thriller guidati dal detective Wolf ha subito raggiunto la vetta delle classifiche britanniche.

Precedente Bestiario Successivo FESTIVAL DEL FUMETTO WINTER EDITION 2019