Non siamo in una favola

 

 

NON SIAMO IN UNA FAVOLA

Di

Veronica Costeri

 

 

  • Copertina flessibile: 126 pagine
  • Editore: Gruppo Albatros Il Filo (2 febbraio 2018)
  • Collana: Nuove voci. Strade
  • Lingua: Italiano
  • Prezzo: 11,82

 

 

 

https://www.amazon.it/Non-siamo-favola-Veronica-Costeri/dp/8856787628/ref=pd_rhf_pe_p_img_1?_encoding=UTF8&psc=1&refRID=ZP9T9ESQPA1HGS9QX4FQ

 

 

SINOSSI:

Quanto il destino può veramente essere crudele? Ella sembra avere tutto: una casa bellissima, una famiglia altolocata, nessun problema economico, ottime scuole, la possibilità di avere apparentemente ogni cosa, ma il Destino l’ha privata della cosa più importante, quella che tutti desideriamo e cerchiamo in continuazione: l’amore. Costretta ad una vita priva di ogni affettività e realizzazione, decide di compiere un gesto forte, estremo: scappa lontano dalla sua famiglia, per ricostruirsi una vita… ma è possibile avere una seconda opportunità?

 

 

ESTRATTO:

 

 

Sarà, ma io a questa cosa che tutti chiamano “amore”, non ci credo.

Tutti che leggono libri con una bella storia d’amore e con un bel lieto fine.

Io non credo nel lieto fine, non siamo in una favola.

Sveglia!

Siamo nel mondo reale!

Non spunterà un coniglio bianco con un orologio da taschino che ci condurrà nel Paese delle Meraviglie!

Non arriverà una fata che ci farà diventare bellissime e, dopo aver perso una scarpa, non verremo ritrovate dal principe con cui abbiamo ballato, e non vivremo per sempre con lui in un magico castello!

Né, tanto meno, saremo delle sirene che verranno sposate da un principe umano!

Non succederà niente di tutto ciò perché la vita è ingiusta e la fortuna non esiste.

E se esistesse… beh, io dovevo essere assente mentre veniva distribuita gratuitamente.

Il “e vissero per sempre felici e contenti”, non esiste!

La felicità è momentanea, non dura per sempre.

 

 

Perché leggere il romanzo?

Scopriamolo assieme all’autrice!

 

Quando  hai progettato questa storia?

Circa tre anni fa.

Sei stata ispirata da qualche lettura, vecchia o recente? Hai qualche modello di riferimento, per scrivere i tuoi romanzi?

Non sono stata ispirata da nessuna lettura e per alcuni aspetti dei caratteri dei personaggi mi ispiro a me stessa o a persone che conosco.

L’ambientazione è reale o di fantasia?

È reale.

Parlaci dei personaggi e definiscili brevemente con qualche aggettivo. Qualcosa che li renda irresistibili, agli occhi del lettore.

Ella, la protagonista, è determinata ed indipendente ma anche molto fragile interiormente.

Hope, migliore amica e coinquilina di Ella, una ragazza solare e particolare.

James, co-protagonista, è un ragazzo apparentemente superficiale che cela una grande perdita.

Mitch, migliore amico di James, è un ragazzo che sa esattamente cosa vuole e soprattutto cosa vuole da Hope.

Che cosa desideri comunicare al lettore, con questo romanzo? C’è un significato nascosto, sotto la trama?

Desidero ricordare che ci sarà sempre  un arcobaleno dopo la tempesta, basta aspettare e che chiunque può e deve essere libero.

 

 

Precedente Presentazione letteraria alla Libreria Belgravia il 21 aprile, ore 17.30 Successivo I Naif, i Portieri del Regno dei Sogni