Oltre ogni immaginabile ragione

 

Formato: E-book Kindle
Lunghezza stampa: 92 pagine
Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
Lingua: Italiano
Prezzo: 1.99 e gratis su Kindleunlimited

 

SINOSSI

Robert Sinclair, agente speciale dell’FBI, è pronto a tutto pur di distruggere il clan di Delgado. Sotto falsa identità riesce a infiltrarsi tra le file degli uomini del trafficante di droga, ma per conquistare la fiducia del boss dovrà rinnegare se stesso e tutto quello in cui crede.
Quando però il baratro si spalanca sotto i suoi piedi, pronto a inghiottirlo, incontra lo sguardo smarrito di Lily, la ragazza che Dimitri, il braccio destro di Delgado, ha drogato e rapito. Quegli occhi smeraldini, vacui e terrorizzati, risvegliano in lui emozioni ormai sopite. Quella sera stessa, dopo una violenta lite con Dimitri, Roby la libera. Dopo una notte di passione i due si scoprono indissolubilmente legati, ma Roby non può cedere all’amore, almeno non finché non avrà fatto arrestare Tony Delgado. Con la complicità dell’Interpool rispedisce la ragazza a casa, mentre lui rimane a Madrid, al seguito dello spacciatore per cercare le prove che gli permettano di farlo condannare.
Aggrappandosi con tenacia a quel sentimento Roby tenterà di restare a galla e non sprofondare nell’abisso di depravazione in cui Delgado e i suoi uomini vivono, ci riuscirà?

ESTRATTI

PRIMO ESTRATTO

«Lily…» mormorò una voce profonda e calda. La sua voce…
La gola di Lily si chiuse. La mente si svuotò completamente e un fremito le percorse le membra. Ansimò, ma le parole non uscirono. Mosse qualche passo incerto, allontanandosi dal letto e da Josh.
«Piccola Lily… dimmi qualcosa» la incitò Iago.
«Non…» le uscì a stento, ma la sua mente era vuota e non riuscì ad articolare una frase sensata. «…dove sei…» bisbigliò poi, con un filo di voce. Si appoggiò al comò, le dita artigliarono il bordo di legno e lo strinsero con forza.
«Non ha importanza, stai bene?» domandò l’uomo.
«No!» esclamò lei, infuriata, ritrovando di colpo la voce. «Come posso stare bene?»
All’altro capo del telefono nessuno rispose, c’era solo il silenzio.
«Non fare così… non andartene di nuovo!» lo supplicò Lily. «Parlami… ti prego!»
«Parlarti?» chiese Iago. «Vorrei fare molto di più di questo, piccola Lily… molto di più.»
«E allora vieni a prendermi! L’avevi promesso… vieni a prendermi…» rispose la ragazza, ormai sull’orlo del pianto.
«Lo farò, anima mia, ma non oggi. Devo andare, piccola Lily, ora devo andare…» ribatté lui con voce carica di passione, poi chiuse la chiamata.

 

SECONDO ESTRATTO

«Ora tocca a Iago» disse la voce dura e fredda di Delgado, spiazzando tutti.
Un silenzio pesante scese tra gli uomini. Lo sguardo di ognuno di loro si posò sul nominato.
Le iridi grigie di Roby si strinsero a fessura, distolse l’attenzione da Carmen, poi si spostarono su Tony. Quella era l’ennesima prova a cui veniva sottoposto, lo sapeva, conquistarsi la fiducia del trafficante non era semplice, né indolore. In quei sei mesi aveva fatto di tutto per riuscirci: aveva ucciso, rubato, spacciato e corrotto uomini potenti. Si era spinto ben oltre ciò che credeva possibile sopportare, ma ora si stava ricredendo.
Si fece avanti con passo sicuro, arrestandosi di fronte alla donna, si abbassò e le sollevò il mento stringendoglielo tra le dita. È più morta che viva, si disse affondando le iridi in quelle di lei. Vide un guizzo animare lo sguardo terrorizzato di Carmen, la sua bocca aprirsi e quella parola balbettata sgusciarle tra le labbra, matame, più un bisbiglio che altro, ma-ma-matame, lo supplicò.
Le labbra di Roby si serrarono in una linea dura, le sue dita allentarono la presa. Aveva gli occhi di tutti puntati addosso e quel pesante silenzio che lo circondava non gli piaceva. In un istante capì che da ciò che avrebbe fatto dipendeva la sua vita.
La lasciò andare e si rizzò, si sbottonò la giacca poi, con un gesto repentino, estrasse la pistola e sparò un colpo al cuore di Carmen. Voltò il capo a tre quarti e lanciò un’occhiata gelida a Delgado. «Non mi fotto le morte e questa era più di là che di qua» disse. Senza aggiungere altro rimise la pistola nella fondina e attese…

 

Oltre ogni immaginabile ragione
Oltre ogni immaginabile ragione

Perché leggere il romanzo?

Esploriamolo assieme a Fiorella  Rigoni!

  • .Buongiorno, Fiorella. Quando hai progettato questa storia?

             Doveva essere un semplice racconto, partito da una scena che avevo scritto parecchio tempo fa, ma poi si è trasformato in tutt’altro. Non progetto mai nulla, mi metto a scrivere solo se sono ispirata e ultimamente avevo buttato giù tanti pensieri e nel rimettere ordine in quei fogli è uscita lei… Lily, la protagonista e il resto è venuto da solo, come sempre.

  • Sei stato ispirato da qualche lettura, vecchia o recente? Hai qualche modello di riferimento, per scrivere i tuoi romanzi?

Leggo molti gialli, credo siano in assoluto i libri che apprezzo di più. Mi piacciono le storie complicate, quelle che ti fanno pensare, che ti lasciano addosso qualcosa, e di sicuro qualcosa di quello che ho letto finisce in ciò che scrivo, anche se non ho modelli di riferimento. Amo tanti autori di generi diversissimi tra loro: Agatha Christie è la mia scrittrice preferita per quanto riguarda i gialli; Terry Brooks quello che adoro di più nel fantasy; ma ce ne sono molti altri e non mi basterebbero poche righe per nominarli, quindi lasciamo stare.

  • L’ambientazione è reale o di fantasia?

Assolutamente reale, è un libro ambientato ai giorni nostri e quindi ho aperto Google Maps e ho cercato i luoghi che ho inserito, certo, i nomi dei locali me li sono inventati di sana pianta, ma le città esistono e ho cercato di essere il più precisa possibile.

  • Parlaci dei personaggi e definiscili brevemente con qualche aggettivo. Qualcosa che li renda irresistibili, agli occhi del lettore.

Iago è quello che ho amato di più, lui è… divino, ecco (Lo so, sono di parte, ma mi innamorerei di uno così!)
Lily invece è sempre in bilico… divisa tra il sopravvivere e il morire di speranza.

  • Che cosa desideri comunicare al lettore, con questo romanzo? C’è un significato nascosto, sotto la trama?

In questo mondo violento e menefreghista manca l’amore, o almeno è quello che vedo, e questa è una cosa davvero triste. Però l’amore esiste ancora, l’amore ci fa sognare, ci fa andare avanti, ci fa sperare… niente di più e niente di meno. Niente messaggi nascosti, mi basta far passare questo.

.

BIOGRAFIA DELL’AUTRICE

Fiorella Rigoni nasce nel lontano 1969 in un piccolo paesino di montagna, Asiago. Lettrice onnivora fin da piccola e scrittrice per passione. Ama scrivere storie forti, a volte cruente, ma poi finisce per scrivere anche altri generi.
Nel 2011 è arrivata secondo al concorso NEL BUIO con il racconto Aspettando la morte, pubblicato nell’omonima antologia. Nello stesso anno ha pubblicato un racconto di fantascienza sulla rivista Altrisogni.
Nel 2012 ha pubblicato il libro MINON scritto a quattro mani con Alexia Bianchini edito da Ciesse edizioni, il suo racconto L’ULTIMO VIAGGIO DEL SIGNOR ROSSI è stato inserito nell’antologia D-DOOMSDAY edita da Ciesse edizioni. LA RACCHIA edito da Sogno edizioni.
Nel 2013 ha pubblicato LUCY, edito prima dalla Mela avvelenata e poi autopubblicato.
Nel 2014 ha pubblicato una novella horror CHANGELING scritta a 4 mani con Anna Grieco, un racconto nell’antologia REM
Nel 2014 ha pubblicato la raccolta di racconti horror URLA DAL SILENZIO e il racconto fantasy LUKAS
Nel 2015 ha pubblicato i racconti: DESIDERIO OSCURO, RED NIGHTMARE.
Nel 2016 ha pubblicato il romance SEI MIA scritto a 4 mani con Anna Grieco, la saga LE CRONACHE DEGLI ARCANGELI edita da Harper Collins Italia scritta a 6 mani con Anna Grieco e Alexia Bianchini sotto lo pseudonimo Alexis Ann Flower
Nel 2017 ha pubblicato il romanzo breve OLTRE OGNI IMMAGINABILE RAGIONE
Ha partecipato a varie antologie con racconti horror.

Chi ha letto questo romanzo lo promuove per

Esprimi il tuo parere e scopri quali voci hanno scelto gli altri lettori!

Precedente Il segno della morte Successivo Il tuo nome